Altri Sport
La favola di Maradona
La sua storia a puntate – 85
di Mimmo Carratelli
Dopo che te ne andasti, Diego, continuò senza allegria quel campionato 1990-91. Ci sembrava assurdo vedere il Napoli in campo senza di te.

Giancarlo Zola indossò la tua maglia numero 10. La portò con rispetto e, poiché era cresciuto guardando le tue magìe a Soccavo, fece anche di più. Era stato un tuo allievo umile e attento. Aveva imparato a calciare le punizioni col tuo tocco di incantesimo. Il piccolo sardo ci piacque subito.

A tenere il Napoli a metà classifica contribuivano Careca, Alemao, Ciro Ferrara, Crippa, Renica, De Napoli. Zolino ci regalò le sue prime mirabilie, piccolo grande erede di quello che tu eri stato, Dieguito. Andammo a vincere sul campo della Lazio. Ma ormai Albertino Bigon allenava una squadra di nostalgia. Il vuoto che avevi lasciato era troppo grande.

Fu verso la fine di aprile, in quel 1991 contrario, che ci arrivò da Buenos Aires la brutta notizia del tuo arresto. Fu una vicenda molto confusa, un colpo canaglia alla tua immagine, ancora una volta un tranello.

Eri in un appartamento di Calle Franklin, poco distante dal centro di Buenos Aires, con due amici. La polizia ti stava seguendo da qualche giorno. Appostamenti e verifiche. Si seppe dopo che aveva infiltrato un agente donna nel tuo giro. Una ragazza dal viso simpatico, rossa di capelli, corpo snello, pantaloni e giubbotto jeans.

Volevano trovarti con la droga addosso. Dagli Stati Uniti, la Dea, Drug Enforcement Agency, aveva chiesto all’Argentina una particolare collaborazione nella campagna anti-narcotraffico. Eri il bersaglio più popolare per evidenziare quella campagna. Ancora una volta venivi usato.

C’erano 23 poliziotti e il commissario Jorge Chiossione appostati davanti all’edificio numero 896 di Calle Franklin dove tu entrasti. Avevi la barba lunga, un maglione grigio, gli jeans e scarpe da tennis. Al primo piano incontrasti i tuoi amici d’infanzia Ricardo Ayala, 32 anni, e Jorge Perez, 27. C’era con voi l’agente donna che doveva riferire dei vostri movimenti. Non sapevi che fosse una poliziotta e l’avevi accettata per la sua simpatia. L’avevi conosciuta a una partita del Boca contro il Corinthians. Si era avvicinata e avevate simpatizzato seguendo il match.

Fu una operazione calcolata nei minimi termini come se si fosse trattato di sorprendere il più grande dei narcotrafficanti. Ci fu questo particolare accanimento contro di te, pibe uscito dai nostri sogni.

Il commissario Chiossione chiese istruzioni per radiotelefono al giudice federale Amelia Berraz de Vidal che conduceva le indagini sulla droga a Caballito, il quartiere borghese di Buenos Aires che comprendeva Calle Franklin. L’ordine del giudice fu immediato: “Entrate nella casa”.

Eri un criminale, Diego? Così fosti trattato. La polizia fece irruzione nell’appartamento. Ti trovarono un po’ addormentato su un letto. I tuoi due amici stavano su altri letti. Il testimone che la polizia si portò dietro disse: “Ho visto Maradona e i suoi amici supini sui letti, non sembravano drogati”. La ragazza dai capelli rossi rivelò la sua vera identità.

Raccontarono le cronache che, davanti ai poliziotti che ti intimarono di alzarti dal letto, dicesti scherzando: “Guarda cosa mi capita per una volta che scappo da mia moglie”.

La polizia parlò di una bustina di cocaina che avevate gettato dalla finestra all’istante dell’irruzione. Ma molti testimoni dissero che le finestre dell’appartamento di Calle Franklin erano rimaste chiuse.

Alle intimazioni brusche dei poliziotti replicasti: “Per carità non uccidetemi, possiamo metterci d’accordo”. Avevi ancora voglia di scherzare. Ti rivestisti lentamente.

Era il tardo pomeriggio del 26 aprile, un venerdì, e fu avvertita la televisione. Si fece folla davanti al portone del palazzo di Calle Franklin e arrivarono le telecamere. Un agguato mediatico in piena regola.

Non gli bastava il tuo arresto, pibe. Volevano lo spettacolo del tuo giorno infelice.

Continua

Vai alla prima puntata
Vai alla seconda puntata
Vai alla terza puntata
Vai alla quarta puntata
Vai alla quinta puntata
Vai alla sesta puntata
Vai alla settima puntata
Vai alla ottava puntata
Vai alla nona puntata
Vai alla decima puntata
Vai alla undicesima puntata
Vai alla dodicesima puntata
Vai alla tredicesima puntata
Vai alla quattordicesima puntata
Vai alla quindicesima puntata
Vai alla sedicesima puntata
Vai alla diciassettesima puntata
Vai alla diciottesima puntata
Vai alla diciannovesima puntata
Vai alla ventesima puntata
Vai alla ventunesima puntata
Vai alla ventiduesima puntata
Vai alla ventitreesima puntata
Vai alla ventiquattresima puntata
Vai alla venticinquesima puntata
Vai alla ventiseiesima puntata
Vai alla ventisettesima puntata
Vai alla ventottesima puntata
Vai alla ventinovesima puntata
Vai alla trentesima puntata
Vai alla trentunesima puntata
Vai alla trentaduesima puntata
Vai alla trentatreesima puntata
Vai alla trentaquattresima puntata
Vai alla trentacinquesima puntata
Vai alla trentaseiesima puntata
Vai alla trentasettesima puntata
Vai alla trentottesima puntata
Vai alla trentanovesima puntata
Vai alla quarantesima puntata
Vai alla quarantunesima puntata
Vai alla quarantaduesima puntata
Vai alla quarantatreesima puntata
Vai alla quarantaquattresima puntata
Vai alla quarantacinquesima puntata
Vai alla quarantaseiesima puntata
Vai alla quarantasettesima puntata
Vai alla quarantottesima puntata
Vai alla quarantanovesima puntata
Vai alla cinquantesima puntata
Vai alla cinquantunesima puntata
Vai alla cinquantaduesima puntata
Vai alla cinquantatreesima puntata
Vai alla cinquantaquattresima puntata
Vai alla cinquantacinquesima puntata
Vai alla cinquantaseiesima puntata
Vai alla cinquantasettesima puntata
Vai alla cinquantottesima puntata
Vai alla cinquantanovesima puntata
Vai alla sessantesima puntata
Vai alla sessantunesima puntata
Vai alla sessantaduesima puntata
Vai alla sessantatreesima puntata
Vai alla sessantaquattresima puntata
Vai alla sessantacinquesima puntata
Vai alla sessantaseiesima puntata
Vai alla sessantasettesima puntata
Vai alla sessantottesima puntata
Vai alla sessantanovesima puntata
Vai alla settantesima puntata
Vai alla settantunesima puntata
Vai alla settantaduesima puntata
Vai alla settantatreesima puntata
Vai alla settantaquattresima puntata
Vai alla settantacinquesima puntata
Vai alla settantaseiesima puntata
Vai alla settantasettesima puntata
Vai alla settantottesima puntata
Vai alla settantanovesima puntata
Vai alla ottantesima puntata
Vai alla ottantunesima puntata
Vai alla ottantaduesima puntata
Vai alla ottantatreesima puntata
Vai alla ottantaquattresima puntata
9/4/2005
  
RICERCA ARTICOLI