Contatta napoli.com con skype

Cronaca
Gudmorning London
Parte 20: Silvio Berlusconi visto dagli inglesi
di Laura Bonetti
Qui lestate sembra proprio non arrivare: si sognano la calura napoletana e il mare, la spiaggia e i locali allaperto. Se gli amici napoletani riferiscono temperature tropicali e la perenne presenza del sole, qui le nuvole sono costanti e la sera bisogna indossare il cappotto, perche le temperature scendono intorno ai dieci gradi. I locals pero non demordono e sfoggiano maniche corte e sandali, insieme ad una massiccia dose di autoabbronzante.

Bisogna dire che gli inglesi ci vogliono bene e, la stampa locale, in un modo o nellaltro, non smette mai di nominarci.
Per esempio proprio in questi giorni la politica italiana sta riscuotendo un enorme successo sui quotidiani inglese. Protagonista indiscusso e Sivlio Berlusconi, il nostro intenso PM (Prime Minister).

Gli inglesi lo trovano egocentrico e irriverente ma divertente allo stesso tempo. E un intrattenitore che non sa contenere le sue uscite goliardiche: la sua battuta sullabbronzato Obama ha fatto il giro di diversi talk show e gli amici non perdono occasione di riusare la battuta per prendere in giro noi italiani. Lo preferiscono pero a Gordon Brown, che appare troppo noioso, incapace ed eccessivamente attaccato alla sua poltrona, nonostante gli ultimi scandali riguardanti i rimborsi. Per i londinesi pero il nostro Presidente del Consiglio parla troppo dei suoi affari personali.

Il suo divorzio qui e stato piu seguito delle soap opera e cosi sta succedendo anche per lo scandalo delle ragazze nella sua villa in Sardegna. Secondo loro lui, come la stessa stampa italiana, dovrebbe focalizzarsi piu sui problemi del paese che sulle sue serate a base di donne, balli e canti.

Colonna Sonora: The Platters, The great pretender

22/6/2009
  
RICERCA ARTICOLI