Altri Sport
Torna alla ricerca
La favola di Maradona
La sua storia a puntate - 39
di Mimmo Carratelli
Abbiamo il cuore in gola, siamo stipati al San Paolo come sardine in scatola, la prima volta che si gioca per la Coppa dei campioni nello stadio di Fuorigrotta. C il Real, c il Napoli per limpresa dellanno, ribaltare lo 0-2 dellandata. Careca avverte un dolore, il ricordo di uno stiramento di cinque anni prima lo terrorizza. Laser e piscina e va in campo. C anche Francini. E il 30 settembre 1987.

Si va allassalto e sembra che sia una notte di stelle favorevoli. Le maglie azzurre sono una furia. Il Real sornione aspetta. Vieni fuori, Diego, con le tue mage, ne abbiamo bisogno. Viene fuori, invece, Francini. A sorpresa e al 9. Traversone di De Napoli, in area Careca salta pi in alto di tutti e tocca a Francini che sta arrivando in area di gran carriera. Gol! Di testa il terzino batte Buyo.

Si pu fare, si pu rimontare. Quello che ci voleva era un gol subito. Il Real assediato, ma manca il tuo genio. Non il vero Maradona quello che vediamo in campo. Un urlo. Romano ha lanciato Francini che corre come il vento sulla corsia sinistra, finge di accentrarsi e va a sinistra da dove crossa per Careca. Il centravanti davanti a Buyo. Botta sicura al volo. Lurlo dei 90mila scuote il San Paolo, ma il pallone coglie in pieno il portiere spagnolo. Il raddoppio sfuma cos.

L1-0 davvero poco per il predominio napoletano, troppo poco. E ci sfugge, un minuto prima dellintervallo. Scatta il contropiede spagnolo. Il lungo lancio di Sanchis raggiunge Butragueno, abbiamo la difesa scoperta, lavvoltoio tutto solo infila Garella. Un gol leggiadro al veleno. Un solo spunto del centravanti ed stato gol.

Il secondo tempo una sofferenza. Adesso, per passare il turno, bisognerebbe fare altri tre gol e non farne fare pi ai madrileni. Unimpresa titanica. La grande furia azzurra si smorza. La squadra ha dato tutto nel primo tempo. Ha incassato la beffa del pareggio e ora laccusa visibilmente. Ci fa balzare in piedi Careca davanti a Buyo, gran girata senza successo. Ora il Napoli anche preoccupato del contropiede del Real. La partita si spegne lentamente. Ci sei mancato ancora, pibe. Stai in campo senza incidere, senza inventare, senza risolvere.

E 1-1 ed leliminazione. Il Real lascia il campo bersagliato da mille oggetti, Carnevale assesta un pugno al portiere Buyo. La Coppa dei campioni sfuma subito. Bisogna rivincere il campionato per tentare ancora.

E in campionato va con i fiocchi. Vittoria ad Avellino con un gol di Carnevale (1-0). Fuochi dartificio (6-0) contro il Pescara: segni un gol su rigore. Pareggio allOlimpico con la Roma (1-1), gol di Francini. Siamo sempre in testa. Inter, Milan, Roma e Sampdoria sono a tre punti, la Juve a cinque.

Dici: Giochiamo meglio che nellanno dello scudetto. Torni alla ribalta con una doppietta per battere lEmpoli 2-1 al San Paolo: un rigore e il gol decisivo. Frenatina a Como (0-0), ma c il riscatto contro il Torino (3-1): apri le marcature, poi ci pensa Careca con due reti. Antonio fantastico, ha una velocit strepitosa e un tiro secco.

E il Napoli del trio delle meraviglie, Maradona-Giordano-Careca, il famoso MaGiCa. E si va a Milano per affrontare lInter di Altobelli allenata da Trapattoni. Gol di Careca, voliamo alto, ma un autogol di De Napoli offre il pareggio ai milanesi (1-1). Siamo sempre in testa, avanti di tre punti su Milan e Sampdoria, la Juve sempre a cinque punti.

Ma qualcosa non va. Succede alla vigilia della partita di Como. Il Napoli allHotel Brun di Milano. Coppola, il tuo manager che non ci piace, si allontana in macchina, una Mercedes. Ha avuto un invito da Berlusconi che lo riceve a Milano 2. Berlusconi ti vuole al Milan, un colpo basso. Tu hai un contratto col Napoli fino al 1989. A Coppola Berlusconi sventaglia unofferta irresistibile: il doppio di quello che guadagni a Napoli, appartamento a San Babila, pieno centro di Milano, unauto Lamborghini, contratto per cinque anni, collaborazione remuneratissima con la Fininvest.

Ferlaino corre ai ripari. Ti concede un nuovo contratto col triplo dei benefici, cinque milioni di dollari lanno fino al 1993 pi altri due milioni annui di entrate pubblicitarie. Berlusconi resta fuori gioco. Ferlaino vuole conquistarti a vita e ti regala una Ferrari F40 nera, una autentica rarit.

Resta con noi, pibe. Lascia stare la sirena di Berlusconi. Vogliamo vincere ancora. Vogliamo ancora divertirci.

Continua

Vai alla prima puntata
Vai alla seconda puntata
Vai alla terza puntata
Vai alla quarta puntata
Vai alla quinta puntata
Vai alla sesta puntata
Vai alla settima puntata
Vai alla ottava puntata
Vai alla nona puntata
Vai alla decima puntata
Vai alla undicesima puntata
Vai alla dodicesima puntata
Vai alla tredicesima puntata
Vai alla quattordicesima puntata
Vai alla quindicesima puntata
Vai alla sedicesima puntata
Vai alla diciassettesima puntata
Vai alla diciottesima puntata
Vai alla diciannovesima puntata
Vai alla ventesima puntata
Vai alla ventunesima puntata
Vai alla ventiduesima puntata
Vai alla ventitreesima puntata
Vai alla ventiquattresima puntata
Vai alla venticinquesima puntata
Vai alla ventiseiesima puntata
Vai alla ventisettesima puntata
Vai alla ventottesima puntata
Vai alla ventinovesima puntata
Vai alla trentesima puntata
Vai alla trentunesima puntata
Vai alla trentaduesima puntata
Vai alla trentatreesima puntata
Vai alla trentaquattresima puntata
Vai alla trentacinquesima puntata
Vai alla trentaseiesima puntata
Vai alla trentasettesima puntata
Vai alla trentottesima puntata
28/9/2004
  
RICERCA ARTICOLI