Contatta napoli.com con skype

Cronaca
Gudmorning London
Parte 37: Pizzeria Franco Manca a Londra: vittima del proprio successo?
di Laura Bonetti
Da buoni Neapolitan, si e sempre allerti alle aperture di pizzerie e di ristoranti napoletani a Londra, perch inconsciamente si e sempre alla ricerca di un pezzo di Napoli, dove potersi sentire a casa, sia pure per un pranzo veloce o una cena. Ultimamente, tra colleghi e amici, per lo pi inglesi, hanno insistito per ascoltare un parere napoletano riguardo una pizzeria in particolare, Franco Manca e cos ho deciso di provarlo, forse non idealmente sabato scorso a pranzo.

Inizialmente presente solo nel mercato di Brixton, questa pizzeria/ristorante ha riscosso molto successo, che e stato consolidato dallapertura di un secondo punto a Chiswick e di un terzo punto ancora work in progress a Liverpool Street. Linsegna descrive la specialit della casa: Organic Neapolitan Sourdough Pizza, ovvero una pizza che viene definita organica e sourdough, intendendo che la pasta e fermentata e fatta lievitare lentamente, per venti ore circa.
Il locale in s sembra molto asettico e poco caratteristico, sar per lapertura recente ma a parte il forno a legna, non si notano molti rimandi alla cultura napoletana.

Il menu varia da stagione a stagione, viene presentato su un foglio di carta molto semplice e le pietanze sono elencate in stampatello, quasi come se fossero state scritte a mano e di fretta. Dietro tutto questo, potrebbe esserci un desiderio di semplicit e di accomunare la pizza ad un pranzo veloce. Gran parte del men e occupata da circa sei tipi di pizza, che variano dalla semplice Margherita ad alcune pi sostanziose che includono funghi e chorizo. Purtroppo a volte per avere grandi aspettative, non aiuta. La classica Margherita, dal sapore non eccezionale, era in parte ancora cruda pur avendo gran parte del cornicione molto bruciacchiato.

E assolutamente comprensibile il voler essere veloce nel servizio, ma in questo caso si rischia di non prestare troppa attenzione ai dettagli e di inquinare la tanto decantata cucina napoletana. Di conseguenza ne soffre il risultato: personalmente non ci tornerei. Avr incantato gli inglesi ma Franco Manca non riesce convincere i napoletani. Impossibile evitare il confronto con Donna Margherita, a Lavender Hill, dove io e altri Neapolitan ci siamo sentiti veramente a casa.

http://www.francomanca.co.uk/

Colonna Sonora: Renato carosono , 'O sarracino

25/1/2010
  
RICERCA ARTICOLI