Contatta napoli.com con skype

COMMENTI ALL'ARTICOLO:
La favola di Maradona
La sua storia a puntate 99
IL RITORNO..
Uno schiaffo all'ipocrisia.
Il ritorno di Diego, 80000 persone al San Paolo.
Una festa. 14 anni di sofferenze, sia per lui, il re indiscusso, amato ed odiato, sia per coloro che lo attendevano al San Paolo.
Quasi tre lustri lo hanno separato dalla sua citt adottiva, nativa in termini calcistici, quasi come se per 14 lunghi anni lui e Napoli si fossero attesi, nascosti l'un l'altro da un muro.
Poi L'urlo della folla, il delirio, le lacrime, i ricordi: "Per venirti ad onorare, mi sono fatto licenziare", recita uno striscione in curva.
Niente pi di questa frase pu esprimere l'amore, la felicit, il feeling tra lui, il re, e Napoli.
Neanche un minuto di calcio, ma molti di parole d'affetto verso il pubblico, la sua gente.
Una piccola perla regalata tra il primo ed il secondo tempo, una piccola magia, che ci riportava indietro nel tempo, quando con la maglia azzurra compiva prodezze squisite degne solo di lui.
Una serata indimenticabile, grazie all'inimitabile Ciro, il generoso, il ragazzino di Fuorigrotta col sorriso sempre acceso, circondati dalla schiera che un tempo, insieme a Dieguito port questa fantastica citt a toccare il cielo con un dito.
Evento che si accosta tra l'altro in una settimana nella quale Napoli in pena per un'altra lotta, una delle tante capitate in questi 14 anni: arrivare in B.
Il ricordo della frase razzista dei Veronesi, rispecchia un p le frasi che si sono consumate sugli spalti domenica a San Benedetto del Tronto, da parte dei sostenitori locali, e reputate addirittura da qualche giornalista "Indegne e che farebbero ribrezzo al popolo veronese".
Lasciamo al vento e al tempo, questi episodi di incivilt, ricordando fortemenete invece chi ci ha permesso, un tempo, di superare soprusi e pregiudizi, di dire la nostra in Italia e nel resto del mondo.
GRAZIE DIEGO, GRAZIE CIRO.
2005-06-11 20:56:43 - S.Biancucci

RICERCA ARTICOLI