Contatta napoli.com con skype

Basket
Biella si conferma capolista, Napoli Basket battuto
di Mario Triggiani
Non riesce il colpo esterno alla Generazione Vincente Napoli Basket, che nell'anticipo di mezzogiorno perde all' Hype Forum di Biella con il punteggio di 72-63 in casa della capolista del Girone Ovest di Serie A2.

Non ha preso parte alla gara la guardia partenopea Massimo Chessa, infortunatosi ad un polpaccio durante la settimana, che probabilmente salter anche il match di mercoled prossimo a Torino.

Napoli inizia la gara con qualche incertezza offensiva, mentre Biella segna ripetutamente con Bortolani. Sul finire del periodo, per, coach Sacripanti riesce a dare la scossa giusta ai suoi uomini e cos Monaldi e Sandri consentono alla squadra partenopea di chiudere la prima frazione solo sul -3.

Il secondo quarto, per, non ha storia. Roderick commette presto il suo terzo fallo personale ed i compagni sembrano incapaci di costruire tiri puliti con la guardia americana in panchina. Biella segna cos il break che si riveler alla fine decisivo contro una Napoli offensivamente confusionaria.

Gli ultimi venti minuti, infatti, vedono un sostanziale equilibrio tra le squadre in campo, con Biella ad amministrare il vantaggio senza rischiare nulla e Napoli brava a non consentire mai agli avversari la fuga che ammazzerebbe la partita ma d'altro canto incapace di piazzare lei stessa un parziale che le consenta di ribaltare la gara.

La Generazione Vincente fallisce dunque l'appuntamento con una vittoria importante come sarebbe stata quella sull'imbattuto parquet di Biella. Difficile francamente pretendere di pi da una squadra che per sua stessa ammissione deve ancora puntellare il roster con alcuni nuovi acquisti e che inoltre ha dovuto fare a meno di una pedina importante come Chessa.

Anche Roderick, ben imbrigliato dalla difesa di Biella e ripetutamente beccato dal pubblico, non apparso particolarmente efficace in attacco, cos come sembra rimanere sempre di grande attualit il problema dei luoghi d'area che possano reggere il gioco fisico di squadre come Biella.

Ne consapevole anche il coach, che analizza cos la gara in conferenza stampa: "Biella una squadra ben costruita, sia per atletismo che per fisicit allenata peraltro in maniera molto intelligente per sfruttare queste caratteristiche.
Dal punto di vista fisico pu anzi essere considerata una squadra di Serie A visto che pu contare su giocatori come Saccagi e Polite. Questo permette loro di poter rimediare prontamente ad ogni errore mentre costringono l'avversario a dover mettere in pratica una pallacanestro diversa da quella voluta.
Noi purtroppo abbiamo avuto fuori un giocatore importante come Massimo Chessa. Gli altri dovevano darci di pi, invece le statistiche raccontano che nel secondo quarto quando il nostro terminale offensivo migliore andato in panchina abbiamo cominciato ad attaccare male e difendere peggio.
Nel momento in cui abbiamo avuto questa mancanza abbiamo consentito un comodo break ad una squadra atletica e fisica come Biella, che peraltro giocava in casa.
Non ho tanto da dire ai miei giocatori se non che dobbiamo essere consapevoli che ci sono momenti della partita dove abbiamo qualche difficolt offensiva e dobbiamo essere pi bravi in difesa, magari congelando la palla in attacco.
Abbiamo tenuto Biella a 72 punti, e questo positivo, ma se vuoi vincere a Biella senza Chessa e con Roderick con problemi di falli non ti puoi permettere di perdere il secondo quarto 27-18.
Il primo posto di Biella e meritato, visto che fanno una pallacanestro da categoria superiore. Noi torniamo a casa con zero punti, per speriamo che sia una buona lezione per poter crescere
".

Il prossimo impegno per la Generazione Vincente Napoli Basket sar mercoled sera contro la Reale Mutua Torino nel recupero della nona giornata di campionato in una gara che Napoli dovr assolutamente vincere se vuole continuare a cullare il sogno di partecipare alla Coppa Italia di A2, competizione che la societ partenopea spera inoltre di organizzare in un PalaBarbuto che nelle ultime gare si rivelato l'arma in pi di una squadra che ha vuole costruire sempre pi un legame con la tifoseria.

Edilnol Biella - GeVi Napoli Basket 72-63 (19-16, 27-18, 9-12, 17-17)

Edilnol Biella: Giordano Bortolani 20 (4/8, 2/6), Lorenzo Saccaggi 13 (1/4, 1/3), Ed Polite jr 11 (5/7, 0/2), Eric Lombardi 9 (4/5, 0/1), Daniel Donzelli 7 (3/7, 0/1), Matteo Pollone 5 (0/1, 1/1), Simone Barbante 3 (0/2, 1/2), Emmanuel Omogbo 2 (1/4, 0/1), Federico Massone 2 (1/4, 0/1), Riccardo Bassi0 (0/0, 0/0), Lodovico Deangeli 0 (0/0, 0/0), Joseph jonathan Blair 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 22
Rimbalzi: 33 6 + 27 (Eric Lombardi 9)
Assist: 10 (Emmanuel Omogbo 3)

GeVi Napoli Basket: Brandon Sherrod 17 (5/10, 0/0), Terrence Roderick 16 (3/8, 3/5), Daniele Sandri 11 (2/3, 1/5), Diego Monaldi 6 (0/4, 2/6), Stefano Spizzichini 6 (2/7, 0/0), Francesco Guarino 4 (0/0, 1/2), Tommaso Milani 2 (0/2, 0/0), Nemanja Dincic 1 (0/0, 0/0), Jakov Milosevic 0 (0/0, 0/0), Massimo Chessa 0 (0/0, 0/0), Amar Klačar 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 26
Rimbalzi: 34 7 + 27 (Brandon Sherrod 14)
Assist: 6 (Daniele Sandri, Francesco Guarino 2)
2/12/2019
RICERCA ARTICOLI