Contatta napoli.com con skype

Basket
Napoli lotta fino all'ultimo
ma deve arrendersi ad Agrigento
di Mario Triggiani
Nulla da fare per la Generazione Vincente Napoli Basket, che nella seconda giornata della Supercoppa LNP viene sconfitta dalla Fortitudo Agrigento con il punteggio di 71-64.

Tra gli azzurri era ancora assente la guardia americana Terrence Roderick, che proprio mentre i futuri compagni scendevano in campo al PalaMoncada si imbarcava sull'aereo che da Newark lo porter a Capodichino nelle prime ore di venerd.

Agrigento si porta subito in vantaggio sfruttando le disattenzioni difensive di Napoli. Gli azzurri restano a galla grazie a Monaldi e Sherrod, ma i troppi secondi possessi concessi agli avversari regalano punti facili da sotto agli americani di Agrigento Easley e James.

La compagine siciliana non riesce comunque mai a dare la zampata decisiva alla gara, venendo puntualmente riacciuffata da Napoli, come quando il play partenopeo Monaldi trova la tripla del -3 a trentuno secondo dal termine della gara.

La Ge.Vi. dovrebbe a questo punto difendere fino allo stremo per assicurarsi il possesso finale e cercare il pareggio. Purtroppo per gli azzurri Sherrod commette un fallo evitabile regalando ad Ambrosin i tiri liberi della vittoria.

La Supercoppa non mai stato un obiettivo primario della stagione per le squadre di A2, per la sconfitta egualmente allarmante perch evidenzia alcuni limiti gi manifestatisi nelle ultime uscite.

Se il problema della mancanza di punti dovrebbe essere risolto dall'arrivo di un bomber come Roderick (lo scorso anno nella top 5 di A2 per punti, rimbalzi ed assist), preoccupano maggiormente le difficolt incontrate dal settore lunghi nel contenere gli avversari sotto canestro.

Troppe volte sono stati concessi rimbalzi ai lunghi di Agrigento cos come troppe sono state comode le penetrazioni che hanno consentito agli esterni avversari di arrivare con facilit al ferro.

In attesa di poter contare su Roderick, la Generazione Vincente torner in campo sabato sera al PalaIlio di Trapani dove si disputer la terza ed ultima giornata del girone di Supercoppa.

Per poter continuare a sperare nella conquista del trofeo Napoli deve sconfiggere la formazione siciliana e sperare che Agrigento non batta Capo d'Orlando con uno scarto particolarmente elevato.

MRinnovabili Agrigento - GeVi Napoli 71-64 (17-13, 15-17, 18-18, 21-16)

MRinnovabili Agrigento: Christian James 17 (3/7, 3/5), Tony Easley 14 (5/6, 0/0), Lorenzo Ambrosin 10 (1/3, 2/3), Albano Chiarastella 9 (2/4, 1/2), Simone Pepe 9 (2/5, 1/5), Giuseppe Cuffaro 5 (0/1, 1/1), Edoardo Fontana 5 (2/4, 0/1), Giovanni De nicolao 2 (1/5, 0/1), Paolo Rotondo 0 (0/1, 0/0), Samuele Moretti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Moricca 0 (0/0, 0/0), Gianni Morreale 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18
Rimbalzi: 30 8 + 22 (Tony Easley 8)
Assist: 13 (Christian James 4)

GeVi Napoli Basket: Brandon Sherrod 15 (5/5, 0/1), Diego Monaldi 14 (1/4, 3/9), Daniele Sandri 13 (1/3, 1/3), Nemanja Dincic 7 (1/1, 1/2), Francesco Guarino 6 (1/1, 1/3), Jakov Milosevic 5 (1/1, 1/3), Tommaso Milani 2 (1/3, 0/2), Stefano Spizzichini 2 (1/3, 0/0), Andrea Spera 0 (0/0, 0/0), Amar Klačar 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 27
Rimbalzi: 25 4 + 21 (Brandon Sherrod 6)
Assist: 8 (Diego Monaldi 4)

13/9/2019
RICERCA ARTICOLI