Contatta napoli.com con skype

Cronaca
Al via il restauro della statua di Piazza Mazzini
di Angelo Forgione
I cittadini che in questi giorni transitano o si soffermano sulle panchine di Piazza Mazzini si trovano di fronte la vista della statua di Paolo Emilio Imbriani, sindaco di Napoli dal 1870 al 1872, circondata dalle impalcature che serviranno al restauro. partita infatti la ripulitura dai graffiti che da anni imbrattano il monumento. La statua infatti vittima dellaggressione da parte di giovani ignoranti e vandali, armati di bombolette spray, che hanno rovinato per lungo tempo il decoro dello spiazzo.

Il recupero ora possibile grazie ad uno sponsor privato, la A&C Network, una societ specializzata in pubblicit e marketing, individuata attraverso un bando di gara.
Il completamento dei lavori previsto in 4 mesi per un importo complessivo di circa 38mila euro interamente a carico dello sponsor in cambio dellesposizione sullimpalcatura di propri impianti pubblicitari.
Si tratta del secondo caso di finanziamento privato in tema di restauro per quel che riguarda Napoli, dopo i lavori di ristrutturazione e restauro della Chiesa di Santa Maria di Portosalvo attualmente ancora in corso.

Lex sindaco Paolo Emilio Imbriani, da molti confuso con Mazzini per via del toponimo e per limpossibilit di leggere le incisioni sul basamento della statua coperte dalla vernice, fu primo cittadino di Napoli per poco tempo e la sua esperienza essenzialmente legata ad una scelta che ancora oggi segna la vita della citt: per il suo patriottismo estremo, il 18 Ottobre del 1870 deliber la modifica del toponimo di Via Toledo in Via Roma, in memoria dellevento storico del precedente 20 Settembre durante il quale la citt capitolina fu annessa allItalia unita.

Per pi di 330 anni la strada aveva portato il nome di chi laveva voluta e realizzata, il Vicer Don Pedro de Toledo, ma Imbriani cancell la storia e non trov per questo il favore dei napoletani che si opposero anche violentemente.

Solo nel 1980 la denominazione patriottica stata cancellata definitivamente, restituendo alla Via Toledo il nome originario.

Stanno dunque per sparire le griffe "Nicola + Tore", "Salvatore 'o vip" e "formaggino" apparse immediatamente dopo la cancellazione di un vistosissimo simbolo fallico stilizzato, anchesso visibile per anni.
Sperando che non sia una pulizia effimera e che la statua possa conservare laspetto decoroso in via di recupero.

28/12/2010
RICERCA ARTICOLI