Contatta napoli.com con skype

Economia
Mcm Holding acquisisce il marchio Novaceta
leader nella produzione di tessuto triacetato
di redec
Giovanni Lettieri
La Mcm Holding di Giovanni Lettieri, attraverso la Industria Magenta Srl, ha assunto il controllo di Novaceta, storica industria della produzione di triacetato.

La societ controllata dal presidente degli industriali napoletani, nata dal ramo dazienda della ex Snia, poi BembergCell, a seguito della crisi finanziaria di questultima, terminata con unistanza di concordato preventivo al Tribunale di Milano omologato il 31 ottobre scorso e la conseguente conferma dellaggiudicazione del ramo dazienda alla NewCo Magenta Srl.

Novaceta leader nella produzione di acetato, fibra prodotta dalla cellulosa degli alberi e trattata artificialmente fino a renderla simile alla seta: una lavorazione industriale realizzabile solo da pochissime aziende al mondo, tra cui Novaceta che, nonostante la crisi finanziaria, aveva fatturato, nel 2005, circa 60 milioni di euro.

Il ramo dazienda venne affittato con un deposito di 3,5 milioni di euro nellaprile del 2007 alla NewCo Industriale Magenta, capitalizzata per 9 milioni di euro. Al momento dellaffitto del ramo di Magenta, la produzione era di 290 tons/mese mentre ad oggi il nuovo assetto produttivo consente di realizzare e vendere circa 650 tons/mese.

Questo risultato- dicono i responsabili di Magenta - stato raggiunto in cos pochi mesi grazie al supporto immediato dei clienti storici di Novaceta ed alla rinnovata motivazione del management. La nuova Novaceta intende riappropriarsi di tutti i valori e del know-how che lhanno fatta diventare negli anni uno dei punti di riferimento nello scenario del tessile mondiale. Contemporaneamente desidera comunicare al mercato la volont di rilancio e di risanamento anche attraverso il restyling del marchio.

Entro la fine di gennaio 2008 si prevede di realizzare una produzione di circa 800 tons/mese. Il fatturato dellanno in corso, si chiuder intorno ai 27 milioni di euro e sar a regime, per lanno 2008, intorno ai 55 milioni di euro. Per raggiungere gli obiettivi prefissati, lazienda sta lavorando assiduamente sulla ricerca e lo sviluppo di prodotti adeguati a nuove applicazioni.

Sar potenziata la produzione di filato antifiamma, tessuti per arredamento e prodotti tinti. Ulteriore area di rafforzamento sar quella dedicata allutilizzo dellacetato nellabbigliamento sportivo, in particolare nella maglieria. Gli investimenti previsti in ricerca e sviluppo ammontano a circa 10 milioni di euro. Il programma di ricerca prevede collaborazioni con le universit di Milano, Alessandria, Genova e Napoli.
1/12/2007
RICERCA ARTICOLI