Contatta napoli.com con skype

Cultura
Angelo vola con le ali dell'arte
Angelo D'Arrigo voler ancora il prossimo 2 dicembre, sulle ali della musica e dell'arte, nelle sale del Castello del Carafa di Santa Severina, durante. la manifestazione "La Stanza del Sogno". Ed ha volato ancora, questa volta dietro le sbarre del carcere minorile
Bicocca a Catania, con la proiezione di un video sulle sue imprese.

"La Stanza del Sogno" un progetto multimediale ideato da Elviro Langella in onore del pilota di deltaplano scomparso nel 2006, organizzato dall'assessorato alla cultura di Giardini Naxos (Messina) ed il comune di Santa Severina (Crotone) nell'ambito del programma di scambi culturali tra Sicilia e Calabria.

Si ispira alle straordinarie opere della pittrice e sorella di Angelo, Giusy d'Arrigo, a lui tanto legata da dedicargli un'appassionante mostra itinerante che ha toccato Buenos Aires, New York, Roma, Milano e Los Angeles.

La manifestazione offre al pubblico un concerto del maestro Giuseppe Gullotta con musiche di Beethoven, Strawinsky e Mussorgsky. La Compagnia Theatron reciter alcuni brani tratti da "In volo sopra il mondo", libro di D'Arrigo. Seguir la presentazione dell'ultimo libro di Giovanni Minoli, direttore di Rai Educational.

Quello del penitenziario di Bicocca stato il primo di una serie di incontri che la fondazione Angelo D'Arrigo organizzer per far conoscere nelle carceri la figura del pilota catanese, detentore di svariati primati mondiali di volo in deltaplano; per sua moglie, Laura Mancuso, presidente della fondazione, "Un messaggio di libert e un modello per questi ragazzi".

Per Candido Cannav, direttore della Gazzetta dello Sport, intervenuto all'incontro, D'Arrigo " una figura straordinaria. Un grande uomo di sport e di scienza, una personalit eccezionale da valorizzare in tutto e per tutto".

Nei prossimi mesi seguiranno altri tre incontri per rivivere le imprese di un uomo che visse "ad ali spiegate".

26/11/2007
RICERCA ARTICOLI