Contatta napoli.com con skype

Cultura
Jazz da vertigini
con Ileana Mottola e Francesco Nastro
di Adriano Cisternino
Come gi ottobre, anche il novembre in jazz del Music Art si apre con una voce femminile.

Dopo Greta Panettieri, ecco Ileana Mottola, cantautrice salernitana, poliglotta ( laureata in lingue), voce calda dal seducente sound jazzistico, che spazia dal jazz al pop, al latin con estrema disinvoltura.

Sar sul palco del club della Torretta venerd 2 novembre (ore 21,30) con Francesco Nastro al pianoforte, Antonio De Luise al contrabbasso, ed Elio Coppola alla batteria.

Un quartetto che promette scintille, dunque, perch la voce di Ileana sar sostenuta da un trio strumentale di alto profilo. A cominciare dal pianista stabiese Francesco Nastro che ormai al Music Art (e non solo) un'autentica star per i suoi vertiginosi assoli che fanno esplodere il pubblico richiamando alla mente l'intensit del tocco di Art Tatum.

Alla batteria ci sar Elio Coppola, autentico funambolo di piatti e tamburi, oltrech ideatore e direttore artistico di Jazz e Baccal, riuscita iniziativa jazzistica di Somma Vesuviana.

Antonio De Luise sar al contrabbasso, ma stiamo parlando di un polistrumentista (passa con disinvoltura al piano e all'organo) e arrangiatore, oltrech compagno d'arte e di vita di Ileana.

Due album in uscita per la vocalist salernitana dopo l'esordio con "Fleeting moments": il primo in duo con la chitarrista Eleonora Strino, il secondo di standard e originali, con la partecipazione di vari musicisti.

Ma venerd a Napoli Ileana canter brani della tradizione jazz americana con qualche tuffo in Sudamerica. Francesco Nastro le conceder qualche pausa suonando brani in solo trio.
30/10/2017
RICERCA ARTICOLI