Contatta napoli.com con skype

Legea sponsor tecnico del Napoli Basketball
di Mario Triggiani
In un caldo pomeriggio il pub Grand Prix di via Giochi del Mediterraneo è il palcoscenico della prima conferenza stampa ufficiale del Napoli Basketball in vista della stagione 2012/2013.

Nell'occasione, il presidente Calise ha annunciato lo sponsor tecnico che vestirà per i prossimi due anni la squadra napoletana: sarà la LEGEA, marchio campano che in pochi anni ha saputo imporsi all'attenzione internazionale.

La trattativa con l'azienda era iniziata già lo scorso anno, ma i tempi contingentati impedirono che si giungesse ad un accordo.

L'impegno della LEGEA sarà considerevole, con il responsabile dell'area marketing dell'azienda d'abbigliamento sportivo che racconta di come nelle intenzioni ci sia la sponsorizzazione non solo della squadra, ma anche di una tribuna del PalaBarbuto, se non addirittura l'intero impianto.
Il contratto biennale, inoltre, consente di dare ai tifosi la possibilità di disegnare la maglia per la seconda stagione.
La canotta che verrà usata nel prossimo campionato è stata invece già decisa e verrà presentata tra pochi giorni.

La categoria di appartenenza del Napoli Basketball non sarà un fattore discriminante per l'accordo, in quanto la LEGEA ha già annunciato di essere disposta a garantire benefit sia in caso di ripescaggio in Legadue sia nel caso (da Calise scaramanticamente definito impossibile) di successiva promozione in prima serie nel secondo anno.

La conferenza rappresenta anche l'occasione per il Presidente Calise di annunciare il programma societario per la campagna abbonamenti.

Prezzi nuovamente popolari (65 euro per le tribune, 40 per le curve), con il Club dei Tifosi ancora una volta protagonista e favorito da ulteriori sconti e benefit.

L'adesione al Club costerà soli 55 euro, ancora meno della passata stagione, con l'obbligo però di farla entro giugno. Anche in questo caso i prezzi non cambieranno al variare della categoria, anche se la campagna abbonamenti "ordinaria" si aprirà ad inizio luglio, con gli abbonati che sapranno già quale sarà la categoria di appartenenza della squadra.

Proprio l'eventualità di un ripescaggio del Napoli Basketball in Legadue è stato l'argomento principale delle domande del pubblico, con il General Manager Antonio Ambrosino che ha dato le più importanti novità in merito.
Ancora non si sa se e quante squadre verranno ripescate dalla DNA. Napoli si trova in seconda posizione in graduatoria, dopo la sola Forlì, retrocessa dalla seconda serie lo scorso maggio.

La domanda di ripescaggio è stata inoltrata già da lunedì, ma sino a fine giugno non sarà possibile effettuare proiezioni verosimili in quanto non si possono prevedere i programmi della Federazione.

In attesa di conoscere la serie, il Napoli Basketball ha già cominciato a firmare dei pre-contratti con atleti ed aziende.

È stato già individuato un giocatore della scorsa stagione sul quale la squadra potrebbe fare affidamento anche nel prossimo campionato facendogli firmare un contratto biennale.

Sul fronte delle partnership commerciali, alcune aziende di livello nazionale hanno già annunciato il loro interessamento, con pre-contratti firmati con un compenso base a cui potrebbe essere applicata una maggiorazione del 30% in caso di ripescaggio.
10/6/2012
RICERCA ARTICOLI
Inizio Google