Basket
Biella è troppo forte
il Cuore Napoli Basket deve soccombere
di Mario Triggiani
Ancora una disfatta in trasferta per il Cuore Napoli Basket, che chiude il 2017 con la dodicesima sconfitta in campionato maturata sul campo di una Biella che per grossi tratti ha dato l'impressione di non aver messo neanche la seconda.

Napoli, che deve fare ancora una volta a meno di Kerry Carter il cui futuro a Napoli si fa sempre più incerto, resta in partita solo per i primi due quarti per poi crollare nella terza frazione quando la stanchezza ed il divario tecnico tra le due squadre si fanno sentire e Biella incrementa il suo vantaggio fino a raggiungere le trentatré lunghezze del 92-59 finale.

Gli unici a salvarsi, quantomeno dal punto di vista statistico, per il Cuore Napoli Basket sono Mascolo, autore di 20 punti, e Melsahn Basabe che almeno in attacco riesce a dare un buon contributo con 17 punti e 7 rimbalzi.

È oramai lapalissiano che così non si può continuare. Le sconfitte si fanno sempre più pesanti ed il morale della piazza è ai minimi storici.

Sembra esserne consapevole anche il presidente Ruggiero, che ieri ai microfoni di Radio Punto Zero ha confermato che la società è vigile sul mercato e dunque effettuerà entrambi gli innesti consentiti nel girone di ritorno tra gli atleti senior.

La prima aggiunta sarà con ogni probabilità un esterno straniero in sostituzione di Carter. Napoli ha già speso entrambi i visti, dunque le uniche alternative sono un atleta comunitario oppure un americano che abbia già giocato cinque gare nei campionati italiani.

Il secondo innesto dovrebbe invece riguardare il reparto lunghi, con la scelta probabile di un atleta italiano, visto che la posizione di Basabe non dovrebbe essere in pericolo in quanto una sua sostituzione comporterebbe tutte le difficoltà già analizzate con riguardo a Carter.

Per il Cuore Napoli Basket dunque si annuncia un inizio anno davvero duro, con probabili stravolgimenti nel roster ed un calendario che la vedrà opposta a tante squadre della parte bassa della classifica.

Sarà quindi necessario conquistare il maggior numero possibile di scontri diretti per rimanere in scia al gruppo-salvezza (attualmente distante quattro punti) per tentare di conquistare la permanenza nella categoria, anche solo attraverso i playout.

Il prossimo impegno per gli uomini di coach Aldo Russo sarà domenica prossima, 7 gennaio, al PalaBarbuto contro Reggio Calabria.

Probabilmente bisognerà ancora fare a meno di Carter scendendo in campo con un solo straniero. La speranza è che la forza del PalaBabarbuto, unita con le difficoltà che i reggini stanno incontrando lontano dal PalaCalafiore (0-7 il record in trasferta) possano consentire alla compagine napoletana una necessaria boccata di ossigeno.


Eurotrend Biella - Cuore Napoli Basket 92-59 (23-16, 25-21, 30-10, 14-12)


Eurotrend Biella: Jazzmarr Ferguson 26 (5/7, 5/7), Amedeo Tessitori 18 (8/13, 0/0), Giorgio Sgobba 16 (6/9, 0/1), Carl Wheatle 12 (3/7, 0/1), Timothy jermaine Bowers 9 (2/5, 1/1), Albano Chiarastella 5 (2/4, 0/0), Luca Pollone 4 (0/0, 1/2), Lorenzo Uglietti 2 (1/2, 0/1), Luca Rattalino 0 (0/2, 0/0), Matteo Pollone 0 (0/1, 0/1), Andrea Ambrosetti 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 17 / 22
Rimbalzi: 41 9 + 32 (Giorgio Sgobba, Carl Wheatle, Timothy jermaine Bowers 7)
Assist: 24 (Jazzmarr Ferguson 6)

Cuore Napoli Basket: Bruno Mascolo 20 (6/12, 1/2), Melsahn Basabe 17 (7/9, 0/1), Mattia Mastroianni 7 (0/2, 2/3), Gennaro Sorrentino 6 (0/5, 2/8), Stefan Nikolic4 (2/5, 0/0), Roberto Maggio 3 (1/3, 0/3), Nikolay Vangelov 2 (1/4, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/1, 0/2), Alessio Ronconi 0 (0/1, 0/0), Alessandro Puoti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15
Rimbalzi: 24 4 + 20 (Mattia Mastroianni 8)
Assist: 11 (Bruno Mascolo, Stefan Nikolic 3)
30/12/2017
RICERCA ARTICOLI