Cronaca
Il Calendario di Titì
Tina Bianco, una fotografa bacolese, continua la sua battaglia contro il randagismo e questa volta lo fa in collaborazione con GAIA, un'associazione di Verona impegnata da sempre per la salvaguardia degli animali e dell'ambiente.

Con la fine del 2009 siamo giunti alla seconda edizione del "Calendario di Titì". Più che un calendario si tratta di una raccolta fotografica che testimonia la situazione dei randagi sul tutto il territorio flegreo. Tina Bianco ha sostenuto interamente le spese di produzione del calendario e il suo scopo è raccogliere fondi da utilizzare per gli animali senza tetto: "Speriamo, con il ricavato della vendita dei calendari di riuscire ad ampliare il numero degli animali da salvare e da far adottare. Confidiamo che l’impegno costante che tutti noi volontari mettiamo ogni giorno contagi molte altre persone nel dare amore alle creature che ci accompagnano nello scorrere della vita…"
Il calendario del 2010 ha già raggiunto dei picchi di vendita tanto che l'associazione GAIA e Tina Bianco hanno dovuto chiedere una ristampa. Il Calendario è distribuito in alcune prestigiose boutique del Veneto e in numerosi punti vendita della zona flegrea come l'ottica Felaco di Bacoli e di Pozzuoli. Gli interessati possono scrivere una e-mail all'indirizzo tinamiseno@tiscali.it e prenotare la propria copia.

Tina Bianco, durante questo 2009, ha portato a termine con successo un'operazione a favore di alcuni randagi tenuti in condizioni disagiate all'interno di un canile lager di Giugliano. Cosa fa Tina Bianco?
Si occupa di raccogliere cani e gatti randagi, di curarli ed affidarli a famiglie che possono garantire il loro mantenimento e lo fa a 360° dal momento che Rocco, uno dei randagi prelevati al canile lager, è stato affidato ad una famiglia benestante vicentina.

4/12/2009
  
RICERCA ARTICOLI