Basket
L'assenza di Turner pesa troppo
il Cuore Napoli Basket deve arrendersi
di Mario Triggiani
Quando, nella mattinata di domenica, si era sparsa l'indiscrezione che la guardia napoletana Elston Turner non aveva ancora recuperato dall'infortunio e dunque non avrebbe preso parte alla prima gara della serie playout, in pochi avrebbero pronosticato che la partita si sarebbe rivelata equilibrata come poi è stata.

I giocatori in canotta azzurra hanno invece dato battaglia sul parquet del PalaMaggetti riuscendo a creare non pochi grattacapi agli avversari di Roseto.

Nel primo tempo il Cuore Napoli Basket è stato infatti sempre avanti nel punteggio ed anche quando, verso la metà del terzo quarto, la formazione rosetana si è portata avanti non è comunque mai riuscita a dare lo strappo decisivo trasformando quella che doveva essere una gara a senso unico in un incontro deciso solo negli ultimi possessi.

Napoli ovviamente ha pagato le rotazioni ridotte, che ben presto hanno comportato problemi di falli costringendo coach Bartocci a dare ampio spazio ai ragazzi delle giovanili azzurre.

Puoti e Gallo riescono anche a far vedere buone cose, ma alla lunga l'esperienza degli avversari ne condiziona il rendimento consentendo a Roseto di far suo il primo incontro della serie playout.

La prestazione della formazione partenopea è stata comunque molto incoraggiante, vista l'intensità messa in campo da tutti i giocatori che, pur privi del primo riferimento offensivo Turner, hanno trovato nuovi modi di trovare il canestro lottando su ogni pallone.

Complimenti alla squadra arrivano anche nel post-gara da parte del patron Ciro Ruggiero, che ha anche qualcosa da dire agli arbitri sulla disparità tra il numero di falli fischiati alle due compagini (28 Napoli, 17 Roseto) e di conseguenza tra i tiri liberi tentati dalle stesse (26 Roseto, 10 Napoli):

"Buonasera a tutti. Innanzitutto voglio ringraziare Roseto per l’ospitalità. Voglio poi ringraziare i miei ragazzi per il partitone che hanno fatto. Hanno fatto una partita da gladiatori nonostante le assenze e gli infortunati. Gli onori, ovviamente, vanno anche alla squadra di Roseto.
Solitamente non è mia abitudine post-gara, sia in casa che in trasferta, presentarmi in conferenza o tantomeno parlare della partita.
Non è mia abitudine ma in questo caso vorrei invitarvi ad andare a vedere le statistiche: cosa ha pesato e cosa ha fatto cambiare la partita.
Io sono una persona che ama lo sport e lo continuerà ad amare, non mi piace puntare il dito contro nessuno però dico andiamo a vedere le statistiche. Vi parlano. Ci sono dei fatti evidenziati".
Gara due si disputerà giovedì alle ore 21:00 al PalaBarbuto di Napoli. È altamente probabile il recupero di Elston Turner per quella che potrebbe essere l'ultima possibilità per Napoli di rimanere nella categoria.

I giocatori ieri hanno certamente onorato la canotta mettendo alle strette un avversario sulla carta largamente favorito. Giovedì sarà il momento di abbinare al buon gioco anche la vittoria in modo da poter tornare domenica prossima a Roseto per la decisiva gara-3.

Tabellini

Roseto Sharks - Cuore Napoli Basket 80-73 (21-24, 24-23, 19-13, 16-13)


Roseto Sharks: Andy Ogide 15 (6/13, 1/3), Matt Carlino 14 (3/4, 2/5), Marco Contento 12 (2/5, 0/3), Riccardo Casagrande 10 (2/4, 1/3), Ion Lupusor 10 (3/4, 0/2), Francesco Infante 9 (4/6, 0/0), Roberto Marulli 6 (0/2, 1/5), Giorgio Di bonaventura 2 (1/1, 0/0), Federico Zampini 2 (1/1, 0/0), Marco Lusvarghi 0 (0/1, 0/1), Valerio Alessandrini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 26
Rimbalzi: 37 13 + 24 (Andy Ogide 12)
Assist: 20 (Matt Carlino 8)

Cuore Napoli Basket: Jermaine Thomas 18 (3/10, 4/5), Bruno Mascolo 17 (4/10, 2/6), Guglielmo Caruso 15 (6/8, 1/1), Nikolay Vangelov 12 (6/10, 0/0), Alessio Ronconi 8 (1/3, 2/3), Mattia Mastroianni 3 (0/2, 1/5), Alessandro Puoti 0 (0/0, 0/0), Antonio Gallo 0 (0/0, 0/0), Massimiliano Bordi 0 (0/0, 0/0), Simon Zollo 0 (0/0, 0/0), Elston howard Turner jr 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Malfettone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 3 / 10
Rimbalzi: 27 9 + 18 (Bruno Mascolo 6)
Assist: 9 (Mattia Mastroianni 6)

14/5/2018
RICERCA ARTICOLI