La favola di Maradona
La sua storia a puntate – 91
di Mimmo Carratelli
La riunione dell’11 agosto 1992 a Zurigo è la premessa del nostro distacco definitivo, Diego. A Napoli non tornerai più. Il Napoli non ha chance contro la Fifa e la Federazione argentina. Tenta l’ultima carta. Accetta di garantirti qualunque tipo di assistenza sanitaria, ogni aiuto nelle scadenze giudiziarie che ti riguardano, un appartamento adeguato, ma non le nuove richieste economiche avanzate da Marco Franchi.

Si incrociano telefonate, si spediscono fax. A causa dell’anno e mezzo di squalifica, un arbitrato ti ha tagliato sette miliardi sul contratto col Napoli. Non ci può essere intesa. Ferlaino, se non torni, non vuole rimetterci una lira.

Le trattative ci estenuano, ma è chiaro che avranno un solo sbocco. Come dici tu stesso, Diego, l’avventura col Napoli è irrimediabilmente conclusa. Le favole hanno sempre una fine e non sempre un lieto fine. Leggo una tua dichiarazione: “Sino ad oggi avevo messo in preventivo un eventuale mio ritorno a Napoli, ma a certe condizioni. Queste condizioni non sono state accettate completamente da Ferlaino e quindi niente Napoli”.

Il grande architetto della vicenda è Joseph Blatter, il segretario della Fifa. Tiene i contatti direttamente con la Federazione italiana e col presidente Antonio Matarrese. Fallisce un tuo passaggio alla squadra brasiliana del Palmeiras. “La colpa è della Parmalat che ha voluto farsi pubblicità anzitempo mettendo zizzania in tutta questa vicenda” è quello che dichiari all’agenzia di stampa Noticias Argentinas. La Parmalat sponsorizza il Palmeiras. E’ chiaro che ha tentato un’operazione pubblicitaria e basta.

Il Napoli è messo alle strette. Deve liberarti. La notizia nuova è che andresti a giocare in Spagna col Siviglia. E’ quello che promette Blatter ai microfoni argentini di Radio Mitre: “Ho buone notizie per voi. Dal 20 settembre, Diego sarà a disposizione del Siviglia”. E il Napoli che cosa dice?

Grondona tuona: “Maradona o gioca a Siviglia o smette di giocare”. La Fifa vuole risolvere la situazione perché già pensa ai Mondiali 1994 in America e la tua presenza, Diego, farebbe salire negli States l’interesse per la manifestazione. Blatter va avanti calpestando tutto e tutti. Decide lui. E’ il diktat che impone al Napoli. Il Siviglia offre dieci miliardi con scarse garanzie. Ferlaino tenta di resistere. La Fifa sollecita il club spagnolo a incrementare l’offerta. Che brutta storia, Diego.

Il Napoli si piega alla soluzione di forza. Il Siviglia assicura al club azzurro sette milioni e mezzo di dollari: una prima rata di tre milioni e una fideiussione per i restanti quattro milioni e mezzo. Arriva in ritardo la prima rata senza la fideiussione per il resto della cifra. La Fifa taglia corto: ti assegna al Siviglia e autorizza il club spagnolo a non dar corso alla fideiussione. “Napoli beffato ed espropriato di Maradona” è il titolo dei giornali.

Sei libero, Diego, e il Napoli non conta più nulla. Ti perdiamo, ma la nostra speranza è che sia una svolta positiva per la tua vita. Se servirà a farti stare bene, se ti allontanerà dalla droga, se potrai riprendere a giocare, e ti seguiremo con gli occhi e col cuore ovunque, allora va bene Siviglia. Il Napoli chiede che almeno non giocherai contro la squadra azzurra nelle coppe europee e che per due anni non sarai trasferito a nessun club italiano.

Sei già a Siviglia, Diego. E’ domenica 13 settembre. Alloggi all’Andalusì Park. C’è Claudia con te. Rientrerà in Argentina per tornare in Spagna con le due bambine. Ti alleni già con la squadra spagnola. Telefoni a Careca e fai gli auguri al Napoli che è a Valencia per giocare un match di Coppa Uefa. Ti piacerebbe che Careca ti raggiungesse a Siviglia per giocare con te.

Perché Siviglia, poi? Perché l’allenatore è Carlos Bilardo, il tuo amico, il commissario tecnico del titolo mondiale del 1986. Ti può aiutare molto. Va bene, Diego, buona fortuna. Ma Siviglia e nessuna altra città al mondo, neanche Buenos Aires, saranno come Napoli. Qui, un tuo ritorno avrebbe riempito lo stadio. Il Siviglia, col tuo arrivo, ha fatto appena duemila abbonamenti. Ne sogna 40mila. Li sognerà.

Arrivano le tue prime immagini con la nuova maglia. E’ bianca con lo sponsor “Super Nintendo” stampato a lettere rosse. Al primo allenamento giochi una partitina di mezz’ora, dribbli due avversari e fai gol. Debutterai lunedì 28 settembre in una amichevole notturna contro il Bayern Monaco di Lothar Matthaeus, poi il campionato spagnolo. Matthaeus ha trent’anni, tu uno di più.

Hola, Diego. Ti seguiremo con sentimiento y amor.

Continua

Vai alla prima puntata
Vai alla seconda puntata
Vai alla terza puntata
Vai alla quarta puntata
Vai alla quinta puntata
Vai alla sesta puntata
Vai alla settima puntata
Vai alla ottava puntata
Vai alla nona puntata
Vai alla decima puntata
Vai alla undicesima puntata
Vai alla dodicesima puntata
Vai alla tredicesima puntata
Vai alla quattordicesima puntata
Vai alla quindicesima puntata
Vai alla sedicesima puntata
Vai alla diciassettesima puntata
Vai alla diciottesima puntata
Vai alla diciannovesima puntata
Vai alla ventesima puntata
Vai alla ventunesima puntata
Vai alla ventiduesima puntata
Vai alla ventitreesima puntata
Vai alla ventiquattresima puntata
Vai alla venticinquesima puntata
Vai alla ventiseiesima puntata
Vai alla ventisettesima puntata
Vai alla ventottesima puntata
Vai alla ventinovesima puntata
Vai alla trentesima puntata
Vai alla trentunesima puntata
Vai alla trentaduesima puntata
Vai alla trentatreesima puntata
Vai alla trentaquattresima puntata
Vai alla trentacinquesima puntata
Vai alla trentaseiesima puntata
Vai alla trentasettesima puntata
Vai alla trentottesima puntata
Vai alla trentanovesima puntata
Vai alla quarantesima puntata
Vai alla quarantunesima puntata
Vai alla quarantaduesima puntata
Vai alla quarantatreesima puntata
Vai alla quarantaquattresima puntata
Vai alla quarantacinquesima puntata
Vai alla quarantaseiesima puntata
Vai alla quarantasettesima puntata
Vai alla quarantottesima puntata
Vai alla quarantanovesima puntata
Vai alla cinquantesima puntata
Vai alla cinquantunesima puntata
Vai alla cinquantaduesima puntata
Vai alla cinquantatreesima puntata
Vai alla cinquantaquattresima puntata
Vai alla cinquantacinquesima puntata
Vai alla cinquantaseiesima puntata
Vai alla cinquantasettesima puntata
Vai alla cinquantottesima puntata
Vai alla cinquantanovesima puntata
Vai alla sessantesima puntata
Vai alla sessantunesima puntata
Vai alla sessantaduesima puntata
Vai alla sessantatreesima puntata
Vai alla sessantaquattresima puntata
Vai alla sessantacinquesima puntata
Vai alla sessantaseiesima puntata
Vai alla sessantasettesima puntata
Vai alla sessantottesima puntata
Vai alla sessantanovesima puntata
Vai alla settantesima puntata
Vai alla settantunesima puntata
Vai alla settantaduesima puntata
Vai alla settantatreesima puntata
Vai alla settantaquattresima puntata
Vai alla settantacinquesima puntata
Vai alla settantaseiesima puntata
Vai alla settantasettesima puntata
Vai alla settantottesima puntata
Vai alla settantanovesima puntata
Vai alla ottantesima puntata
Vai alla ottantunesima puntata
Vai alla ottantaduesima puntata
Vai alla ottantatreesima puntata
Vai alla ottantaquattresima puntata
Vai alla ottantacinquesima puntata
Vai alla ottantaseiesima puntata
Vai alla ottantasettesima puntata
Vai alla ottantottesima puntata
Vai alla ottantanovesima puntata
Vai alla novantesima puntata
5/5/2005