La favola di Maradona
La sua storia a puntate – 48
di Mimmo Carratelli
Diego Maradona e Lothar Matthaeus, i protagonisti della stagione 1988-89Doveva essere un duello tra Napoli e Milan e sta scappando l’Inter. L’allena Trapattoni e si è rafforzata con Brehme, Berti, Ramon Diaz e Matthaeus. I gol li fa Serena.

Continuiamo a vincere. Sei grande, pibe, e ci crediamo. Con un rigore apri la vittoria sulla Fiorentina. Crippa ci fa vincere a Verona. Col Bologna al “San Paolo” è festa, 3-1, segni una doppietta. Fai anche un ballo. Dopo il primo gol, accenni a un passo di tango. E’ l’omaggio rivolto a papà Chitoro e mamma Tota che sono in tribuna. Sono venuti dall’Argentina.

Per le feste di Natale, ci ritroviamo tutti al Circo Medrano. Una festa per tremila bambini. C’è Dalmita con te. Ti impegni per l’Unicef. Ricordo quello che un giorno ha detto Jorge Valdano: “Invidio a Diego la capacità di dare gioia ai bambini”. Fine anno all’Olimpico contro la Roma, un gol di Voeller e il capitone ci va storto.

Anno nuovo tra campionato e coppe, in Italia e in Europa. In Coppa Italia strapazziamo l’Ascoli (dove è finito Giordano che ci fa due gol) e il Pisa (segni un gol): andiamo in finale. E il campionato? L’Inter delle sette leghe non si fa raggiungere. Careca e Carnevale vanno ripetutamente a segno. Tu infili due gol all’Ascoli (4-1).

A febbraio, l’Inter è di nuovo sotto tiro: a un punto. Possiamo prenderla, ma tre pareggi ci fanno rimanere indietro. La Juve viene a prendersi la rivincita del 3-5 all’andata e dilaga 4-2 al “San Paolo”. E’ il 2 aprile, l’Inter va sei punti avanti.

Con sei partite utili di fila (ma tre pareggi) ci presentiamo al confronto diretto di San Siro, ma è un match che non ci dà nulla. I milanesi sono avanti di sette punti. Careca li mette in imbarazzo con un gol a sorpresa, Fusi gli regala un autogol e il pareggio, Matthaeus fa il 2-1. Campionato definitivamente chiuso. Ci mancano i tuoi gol, pibe, ne fai appena nove.

Riappare il nervosismo e Bianchi fa la faccia feroce. La fa ad Ascoli dove non ci sei e andiamo a picco 0-2 (Giordano segna ancora, su rigore) e, a dieci minuti dalla fine, l’Orso toglie Careca e schiera centravanti il portiere di riserva Di Fusco. Una provocazione memorabile.

Siamo di nuovo ai ferri corti, i tifosi mugugnano. Nella successiva partita contro il Pisa, dopo un quarto d’ora esci dal campo, strappo alla coscia destra. Volano insulti e fischi. Te ne vai offesissimo, gli insulti per Coppola e Claudia ti feriscono.

L’Inter stravince lo scudetto, siamo secondi a undici punti dai nerazzurri. Eppure Careca ha segnato 19 gol e Carnevale 13. Perdiamo anche la Coppa Italia. E’ stata una stagione densa. Il Napoli ha giocato 59 partite fra campionato e coppe.

La Coppa Italia va a pezzi all’ultima sfida. E’ stata una cavalcata sino alla finale, poi il tonfo con la Sampdoria di Vialli e Mancini. A giugno, partita di andata e ritorno per l’aggiudicazione del trofeo. Troppo piccola la vittoria al “San Paolo”, un gol di Renica per l’1-0. Tammuriata doriana a Marassi (4-0). Si diverte Boskov, Bianchi è nero. Nella porta di Giuliani i gol di Vialli, Cerezo, Vierchowod e un rigore di Mancini.

E’ una brutta chiusura, ma, attenzione, prima di perdere il campionato e la Coppa Italia abbiamo trionfato in Europa. Le notti in Germania resteranno indimenticabili. Ma, dietro la vittoria, si allungano le ombre del tuo malcontento.

Che cosa succede, Diego? Vuoi andare via. Hai una promessa da Ferlaino. “Vinciamo la Coppa Uefa e vado via”. Il presidente dice di sì. Ed ora che abbiamo vinto la Coppa?

Picche e ripicche, lontananze, polemiche. Comincia una storia di dispiaceri.

Alt, pibe. Godiamoci il trionfo in Europa. Lo raccontiamo la prossima volta, ne hai voglia?

Continua

Vai alla prima puntata
Vai alla seconda puntata
Vai alla terza puntata
Vai alla quarta puntata
Vai alla quinta puntata
Vai alla sesta puntata
Vai alla settima puntata
Vai alla ottava puntata
Vai alla nona puntata
Vai alla decima puntata
Vai alla undicesima puntata
Vai alla dodicesima puntata
Vai alla tredicesima puntata
Vai alla quattordicesima puntata
Vai alla quindicesima puntata
Vai alla sedicesima puntata
Vai alla diciassettesima puntata
Vai alla diciottesima puntata
Vai alla diciannovesima puntata
Vai alla ventesima puntata
Vai alla ventunesima puntata
Vai alla ventiduesima puntata
Vai alla ventitreesima puntata
Vai alla ventiquattresima puntata
Vai alla venticinquesima puntata
Vai alla ventiseiesima puntata
Vai alla ventisettesima puntata
Vai alla ventottesima puntata
Vai alla ventinovesima puntata
Vai alla trentesima puntata
Vai alla trentunesima puntata
Vai alla trentaduesima puntata
Vai alla trentatreesima puntata
Vai alla trentaquattresima puntata
Vai alla trentacinquesima puntata
Vai alla trentaseiesima puntata
Vai alla trentasettesima puntata
Vai alla trentottesima puntata
Vai alla trentanovesima puntata
Vai alla quarantesima puntata
Vai alla quarantunesima puntata
Vai alla quarantaduesima puntata
Vai alla quarantatreesima puntata
Vai alla quarantaquattresima puntata
Vai alla quarantacinquesima puntata
Vai alla quarantaseiesima puntata
Vai alla quarantasettesima puntata
4/11/2004